Select Page

Yoga: Lo Specchio dell’anima

Yoga: Lo Specchio dell’anima

Quando entrai per la prima volta, in una Shala capii subito che mi avrebbe portato un sacco di problemi o forse li avrebbe risolti, all’epoca vivevo tra l’Australia e un po’ troppi sogni, e mai avrei pensato che lo YOGA mi avrebbe sconvolto la vita.

Come una pratica possa cambiare qualcosa di più profondo, è difficile da spiegare soprattutto se non vi siete mai approcciati allo yoga.

Riduttivo parlare di come certe posizioni possano andare a lavorare su energie profonde e blocchi emotivi se non avete mai provato quella sensazione dopo un’apertura del petto e delle spalle.

Quando sei sul tappetino, per quell’ora, la tua intera vita è solo quello, sei tu e la tua pratica.

Le asana parlano di te, tutto racconta di te, dal colore del tuo tappetino a come ti ci sei messo.

Come affronti le asana più difficili, quanto ti lasci andare anche quando vorresti urlare e non riesci a stare fermo.

Ci sono quelli delle verticali in mezzo alla sala e quelli che non ci proveranno neanche attaccati al muro, come nella vita, guardare la realtà a testa in giù fa paura, anche se, è estremamente sorprendente.

Yoga: Lo Specchio dell’anima

Ci sono quei giorni in cui praticare sembra inutile, una perdita di tempo, dove mille pensieri ti offuscano la mente, sono i giorni in cui hai perso la fiducia nel mondo e in te stesso, ma il corpo va da solo e pian piano la consapevolezza e il silenzio arriva anche per te.

Come affronti il guerriero, quanto riesci a resistere e a radicarti alla terra? Quanta forza riesci a tirare fuori per stare cinque minuti in un asana che ti sembra impossibile?

Tante volte mi dicono che lo yoga non è per tutti, io penso sia solo il momento sbagliato o la vita sbagliata.

Chissà cosa succederebbe se tutti avessimo questa consapevolezza: che si può cadere, si può perdere l’equilibrio ma possiamo tornare sempre nel cane a testa in giù, ritrovare il proprio respiro e darsi un’altra possibilità.

Quando mi chiedono perché, ti piace cosi tanto praticare io rispondo perché mi piace la vita, amo cadere, perdermi, sorridere, cantare e riflettere, mi piace amare e lasciarmi andare, mi piace lo yoga perché è scoprire ogni giorno qualcosa, perché sul tappetino c’è la nostra vita, le nostre paure e le nostre forze.

BKS Iyenegar disse:

“Lo Yoga è una luce che una volta accesa non si spegne mai. Più intensa è la tua pratica, più luminosa è la luce.”

BKS Iyenegar

Guru

Queste riflessioni sono state ispirate da persone fantastiche e da un Teachers training che ci sta risvegliando l’anima.

Namasté,
Celeste

Se ti è piaciuto questo articolo potrebbero interessarti anche:
Tu sei pronto al cambiamento?
Sullo snobismo nel mondo dello yoga
Bindu, la porta per l’infinito

Summary
Yoga: Lo Specchio dell’anima
Article Name
Yoga: Lo Specchio dell’anima
Description
Quando entrai per la prima volta in una Shala capii subito che mi avrebbe portato un sacco di problemi, all'epoca vivevo in Australia e mai avrei pensato che lo YOGA mi avrebbe sconvolto la vita...
Author
Publisher Name
Il Giornale dello Yoga
Publisher Logo

About The Author

Laureata in comunicazione, blogger, viaggiatrice instancabile, ora è tornata nella sua piccola città natale per dedicarsi completamente allo studio dello yoga con Lucia Ragazzi, fondatrice di Free Yoga Italia.

Lascia un commento

2 Commenti su "Yoga: Lo Specchio dell’anima"

avatar
più nuovo più vecchio più votato
debbi
Ospite
debbi

quanta verità in questo articolo! Ho cominciato la pratica l’anno scorso mossa da problemi personali, in alternativa alla psicoterapia e mi ci sono trovata immersa fino alla punta dei capelli…in modo totalmente diverso ma mi sono ritrovata davanti a me stessa e i miei problemi! Solo che ora sento di avere un alleato formidabile, lo Yoga e so con certezza che non lo lascerò mai.

Serena
Ospite
Serena

Bellissima e pura verità!