Select Page

Vinyasa, la mente illumina il sentiero

Vinyasa, la mente illumina il sentiero

“La mente illumina il sentiero, il corpo muove ogni passo e il cuore coraggioso apre tutte le porte necessarie per ottenere una permanente e duratura pace interiore”

Kino MacGregor

Insegnante

La parola Yoga

La parola Yoga si accompagna ad Hatha, da Ha– sole o Yang, l’energia maschile che si muove, corre, trasforma, riscalda e tha –luna o Yin, l’energia femminile, calma, ricettiva, lenta, rinfrescante.

Mi piace molto una metafora tratta dal Tao, dove Yin e Yang sono descritti come i lati di una montagna, in ombra l’uno e soleggiato l’altro, ma entrambi parte della stessa montagna, Yin e Yang, quindi, si trasformano l’uno nell’altro: la terra gira e la montagna si illumina laddove prima vi era ombra e si oscura laddove vi era luce e così via.

Montagna Yin e Yang

Hatha Yoga indica quindi una serie di posizioni o asana, attraverso cui il corpo si muove imparando l’arte della consapevolezza, si spinge tra le proprie zone di luce e d’ombra con il respiro (Vinyasa) e la mente si allena alla quiete.

È una serie di posizioni per imparare a connettere corpo e mente, una strada per ritornare a sé, a prendersi cura di sé abbracciando le proprie rigidità e flessibilità, imparando a riconoscere e mettere in gioco l’energia necessaria ad affrontare ogni piccolo e grande cambiamento.

Yoga significa unione: unione di mente e corpo, unione di sé con il divino, unione con gli altri e così via.

È una disciplina che parte dal corpo e si estende alla filosofia e alla meditazione; lavora sul concreto per sondare se e cosa ci sia oltre.

Più di tutto,‘Lo yoga è 99% pratica e 1% teoria’.

Sri Krishna Pattabhi Jois

Guru

Il Vinyasa Yoga flow

Lo Yoga chiamato Vinyasa Flow è un approccio dinamico all’Hatha yoga, adottato agli inizi del ‘900 dal maestro indiano T. Krishnamacharya, noto soprattutto per aver formato alcuni dei più celebri maestri contemporanei, destinati a diffondere lo yoga in tutto il mondo: B.K.S. Iyengar, K. Pattabhi Joys, Indra Devi e altri.

Vinyasa, è una parola sanscrita e come tale ha molti significati, il principale è il concetto di “respiro coordinato con il movimento”, mentre il termine flow significa “fluire, flusso, scorrere” ed è la caratteristica di questa forma di Yoga il “fluire” con lentezza, dolcezza e consapevolezza nel passaggio da un asana all’altra, attraverso il ritmo del respiro.

Un’altra traduzione che trovo molto interessante è “presenza (Vi-) nel cambiamento (nyasa)”. Nella pratica sul tappetino si sperimenta ogni volta, come nella vita, che il corpo e la mente attraversano un flusso ininterrotto di cambiamenti: gioia, fatica, paura, frustrazione, pace, leggerezza, rigidità, flessibilità, stanchezza, grazia, apertura…; eppure in questa trasformazione continua, ognuno intuisce la presenza di una continuità, l’affacciarsi della consapevolezza che apre le porte alla scoperta e accettazione di sé.

Scopo della pratica non è la flessibilità o arrivare a fare posizioni sempre più complesse, bensì “Sthira sukham asanam” (Patanjali): stare stabili e comodi in ogni posizione, ovvero maturare la capacità di “stare in armonia” con ciò che siamo e viviamo, dentro e fuori.

Fai yoga in tutti i momenti. Valeria Maggiali presso Adventure Outdoor Festival Innichen

Make every moment yoga!

“Make every moment yoga”, “trasforma ogni momento in yoga”, così una delle mie Maestre ha introdotto un seminario e questo è l’invito per chi desidera provare ad avvicinarsi a quella che non è altro che un’altra finestra dalla quale guardarsi e guardare, un altro modo per riconnettersi e mettere dentro di sé e innaffiare i semi di una pace interiore profonda, vitale e relazionale, per diventare “guerrieri di pace” che affrontano i cambiamenti e le sfide della vita con consapevolezza ed energia.

“La gratitudine, è essa stessa il paradiso”

Rumi

Poeta e Mistico

Se ti è piaciuto questo articolo potrebbero interessarti anche:
La dimensione spirituale dello Hatha yoga
Yoga Sutra di Patanjali
Pranayama

Summary
Vinyasa, la mente illumina il sentiero
Article Name
Vinyasa, la mente illumina il sentiero
Description
La mente illumina il sentiero, il corpo muove ogni passo e il cuore coraggioso apre tutte le porte necessarie per ottenere una permanente e duratura pace interiore...
Author
Publisher Name
Il Giornale dello Yoga
Publisher Logo

About The Author

Nata a Genova, Valeria è formatrice, psicodrammatista e counselor. Insegnante AcroYoga Montreal e Acroyoga International II livello e HariOm Yoga integrale e dinamico (RYT 200h).

Pratica meditazione Mindfulness, per cui ha seguito il corso base MBSR, il protocollo di Mindfulness Interpersonale e il successivo MSC (Mindfulness Self Compassion) secondo un approccio originale che integra bioenergetica e mindfulness. Appassionata di tutto ciò che mette in movimento il corpo e l’anima.

Il mio sito: AcroYoga

Lascia un commento

avatar