Select Page

Quando ti dicono: “Per fortuna che fai yoga!”…

Quando ti dicono: “Per fortuna che fai yoga!”…

“Per fortuna che fai yoga!”.

Non vi capita mai che qualcuno ve lo dica in un momento in cui perdete la pazienza oppure dite una parolaccia o anche se dimostrate un po’ più di quell’entusiasmo che è conformisticamente tollerato? O se semplicemente dite quello che pensate!

Per caso questa frase spesso arriva da persone che sentite vicine, magari un caro amico, se non addirittura un parente di lignaggio diretto?

Niente di grave, benvenuti nel club, non siete soli a questo mondo!

Se praticate yoga da qualche tempo vi sarete già accorti che gira in città questo strano assunto per cui chi si dedica a questa disciplina dovrebbe azzerare completamente le proprie reazioni, non provare più emozioni o sentimenti e soprattutto (ma per piacere!) esprimerli.

Avete per altro notato che chi vi rivolge questa polemica in genere è una persona che non ha mai praticato, che non ha nessuna intenzione di farlo e che probabilmente non lo farà mai?

Esprimere la rabbia

Che dire? No, chi pratica yoga, chi insegna yoga, purtroppo o per fortuna non ha ancora raggiunto il Nirvana… Scrivo Nirvana, così lo capiscono tutti, in yoga si chiama Samadhi, ma questa è un’altra storia.

E no, chi pratica yoga, chi insegna yoga, continua a provare dei sentimenti, delle emozioni, ha delle reazioni, che non sempre riesce a tenere sotto controllo.

Lo yoga aiuta certo a conoscersi meglio, a prendere consapevolezza, di sé e del mondo di cui facciamo parte. Ci offre, questo sì, anche degli strumenti importanti per affrontare le avversità, ma anche gioia e felicità.

Ciò non significa che siamo degli automi alla Westworld cui basta un ordine vocale per interrompere un flusso di sentimenti in ebollizione. Per fortuna possiamo ancora arrabbiarci, per fortuna possiamo ancora spaventarci, possiamo ridere a crepapelle ed essere incredibilmente felici. Possiamo vivere.

Dolores automa di Westworld

Quello dello yoga è un percorso lungo, tortuoso, a tratti impetuoso, ma bellissimo, e infinito. Perché, appunto, è vita, vita reale. Non solo illusione.

Come fare quindi? Sono sincera, non ho una risposta pronta per queste persone che continuano a dirmi: meno male che fai yoga!

In genere le guardo negli occhi e sorrido…

Om shanti

Summary
Quando ti dicono:
Article Name
Quando ti dicono:
Description
Non vi capita mai che qualcuno ve lo dica in un momento in cui perdete la pazienza oppure dite una parolaccia o anche se dimostrate un po’ più di...
Author
Publisher Name
Il Giornale dello Yoga
Publisher Logo

About The Author

Dopo due decenni di lavoro nell'universo editoria, dalla carta stampata alla tv, ho incontrato lo yoga e qualcosa è cambiato.

Everything you do, do it with soul.

2
Lascia un commento

avatar
2 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
2 Comment authors
MAriaSabrina Recent comment authors
più nuovo più vecchio più votato
MAria
Ospite
MAria

io rispondo: pensa se non lo facevo, sei fortunato!

Sabrina
Ospite
Sabrina

Succede anche a chi fa comunicazione o crescita personale 🙂 é un club bello grande 🙂