Select Page

Occidentali’s Karma

Occidentali’s Karma

Se Lo Yoga Arriva A Sanremo

Che arrivasse l’OM a Sanremo proprio non lo si poteva immaginare. La canzone vincitrice dell’edizione 2017 è Occidentali’s Karma, un motivetto simpatico che apparentemente, ad una prima lettura, ascolto, prende in giro le discipline orientali ma che sottende invece significati profondi.

Come ci rapportiamo alla meditazione e a tutte le pratiche delle culture asiatiche? Ci affanniamo ogni giorno e cerchiamo il nostro io profondo tra un tè, le radici di zenzero e un Padmasana con Chin mudra. Funziona?

Quale Karma

Il Karma degli occidentali, dunque. Come viviamo le scienze orientali? Tra stress, telefonini, traffico e profitto, guardare al mondo yogico non ci porta forse a viverlo completamente, ma lo frequentiamo come una specie di sport da praticare, senza che questo diventi nostro, autentico, con vera meditazione, Pranayama, il vivere seguendo di base un’alimentazione secondo i principi ayurvedici e i propri dosha.

Così Francesco Gabbani immagina l’occidentale, una specie di turista che visita le orientali’s Karma, ecco perché la scimmia è nuda, scrive, forse l’uomo che eravamo e che perde la sua essenza, la sua identità di fronte al dialogo con lo yoga, il saluto namastè che rispetta e si inchina all’altro, ma probabilmente senza conoscerne a pieno il senso e, il fatto è, senza voler approfondirne i significati.

Gabbani vincitore

La Scimmia È Nuda

Ricorda un po’ il re è nudo, la celebre frase da “I vestiti nuovi dell’imperatore”, una fiaba di Hans Christian Andersen, un monito contro l’arroganza del potere, dunque sembra dirci che l’uomo denudato della sua essenza vera di uomo, essere per se stesso e per l’altro, è nudo di fronte a quello che accade, perde di fronte al tramonto dell’Occidente così preso da logiche materialistiche, e gli conviene ballare e lasciarsi andare, meditare con un OM, suono primordiale, sillaba prima universale.

Alzi la mano chi è d’accordo con questa analisi, ma per chi pratica yoga sicuramente un mezzo atto di accusa; sicuramente un monito a prendere sul serio questa arte, ad approfondire ogni Asana, Mudra, Mantra, a sapere che di Pranayama possiamo vivere meglio, a usare bene i Bandha, quei fissaggi posturali centri vitali per lo Yoga.

Scimmia Nuda

Usa i Bandha Vivi Meglio

Sappiamo che Jalandhara Bandha, Uddiyana Bandha e Mula Bandha sono situati rispettivamente nella gola, nell’addome e nel perineo. “Se la loro durata può essere aumentata, allora dov’è la paura della morte?“ (Yogataravali. Sutra 5). Scrive Satyananda che lo scopo dei Bandha è di bloccare i prana (energia dell’universo, principio di vita) in particolari aree e dirigerne il flusso in Sushumna nadi (insieme a Ida e Pingala uno dei tre canali principali di energia strettamente collegati ai chakra), per favorirne il risveglio spirituale. Ecco che gli insegnamenti del maestro nato ad Almora nel ’23 tornano di attualità nei testi di oggi, e la canzone sanremese vincitrice ci dice che “la folla grida un mantra a l’evoluzione inciampa”, perciò se non pratichi bene, non evolvi da te, non ti elevi.

Per tutti noi che abbiamo, in fondo, scrive Gabbani, solo un’ora d’aria in uno spazio 2 x 3, così “quando la vita si distrae, cadono gli uomini”. In qualche modo una sorta di degenerazione del vivere civile, incolto e distratto che fa male, mentre mettiamoci pure in fila col Buddha, filosofo, mistico e asceta, l’essere massimo che ha raggiunto l’illuminazione, quasi un inno al vivere secondo la meditazione. Purché sia autentica e sentita.

Summary
Occidentali's Karma
Article Name
Occidentali's Karma
Description
Che arrivasse l’OM a Sanremo proprio non lo si poteva immaginare. La canzone vincitrice dell’edizione 2017 è Occidentali’s Karma, un motivetto simpatico...
Author
Publisher Name
Il Giornale dello Yoga
Publisher Logo

About The Author

Giornalista, laureata in filosofia e perfezionata in etica applicata, pratica yoga ed è insegnante allieva di Hatha yoga del Piccolo Amrit di Roberto Boschini.

Terapista Reiki, è allieva del maestro ayurveda Michele Ranieri.

Lascia un commento

2 Commenti su "Occidentali’s Karma"

avatar
Ordina dal:   più nuovo | più vecchio | più votato
Ileana Sapone
Ospite
Ileana Sapone

Grazie per il contributo. Non solo è un’intuizione giusta, ma ho letto che lo stesso autore ha commentato che il riferimento è al testo di Morris. Penso che il senso non si discosti molto, forse la differenza sta nel fatto che Morris metteva in guarda il genere umano dal sovraffollamento demografico; se invece ci accostiamo all’idea più filosofica dell’uomo nudo, della scimmia nuda, dell’essere di fronte elle evoluzioni delle idee e del progresso, la dimensione assume più una forma filosofica e inerente a tematiche yogiche, meditative.

Liuz
Ospite
Liuz

Buongiorno, a proposito della scimmia nuda.. io credo invece sia connessa con “” La scimmia nuda” 1967 di Desmond Morris, un testo importantissimo del sull’evoluzione umana. Cambia molto se si fruisce partendo da qui… cosa ne pensa?

wpDiscuz