Select Page

Matsyasana, la posizione del pesce

Matsyasana, la posizione del pesce

Matsyasana è un’ottima postura per incrementare la forza, sia fisica che mentale, e la flessibilità. Da un punto di vista più profondo, ti può aiutare anche a guardarti dentro e a esplorare il tuo inconscio, attraverso la luce e l’aspirazione che possono derivare solo da un atteggiamento di apertura del cuore. Questa asana infatti attiva Anahata chakra.

Matsyasana, significato

In sanscrito, matsya significa “pesce” e asana “posizione”, pertanto Matsyasana viene tradotta come “la posizione del pesce”.
Da non confondere con Ardha Matsyendrasana, la mezza posizione di Matsyendra, il signore dei pesci.

Matsyasana come si fa

Matsyasana, come si fa

  • Siedi sul tappetino in Padmasana (o Ardha Padmasana o Sukhasana).
  • Distenditi lentamente, avvicinando la schiena al materassino.
  • Posiziona le mani vicino alle orecchie, con i palmi rivolti a terra.
  • Fai pressione sulle braccia e stacca da terra il busto e la testa. Appoggia la sommità della testa sul materassino.
  • Appoggia le mani sulle cosce e i gomiti a terra. Se riesci, afferrati gli alluci con le mani.
  • Questa è la posizione finale, respira e rilassati. Mantieni questa posizione fino a quando riesci a bilanciare sforzo e rilassamento.
  • Esci dalla posizione lentamente e con consapevolezza, appoggia le mani solleva la testa da terra senza contrarre le spalle e il collo, poi allunga prima la gamba sinistra e poi la destra.

Asana consigliate prima di eseguire Matsyasana: Sarvangasana, Halasana

Asana consigliate dopo aver eseguito Matsyasana: Ardha Sirsasana, Shavasana

Matsyasana come si fa

Variazioni

Esistono diversi modi in cui si possono incrociare le gambe in questa posizione:

  • se non stai comodo o non sei abbastanza flessibile per eseguire Padmasana, puoi variare la posizione delle gambe in modo da mantenere la posizione più a lungo, sedendoti in Ardha Padmasana, la posizione del mezzo loto, o in Sukhasana
  • puoi sederti in Vajrasana
  •  oppure puoi mantenere le gambe dritte davanti a te lungo il materassino.
Vajra Matsyasana

Controindicazioni e precauzioni

Questa posizione è controindicata:

  • per chi ha subìto infortuni o soffre di patologie severe della zona lombare della schiena e quindi non riesce a inarcare la colonna
  • per chi soffre di ulcera peptica o ha ernie addominali e ombelicali importanti.

E’ importante invece eseguire Matsyasana con cautela nel caso si sia in avanzato stato di gravidanza o se si soffre di pressione elevata o troppo bassa.

Benefici

  • Rinforza i muscoli della parte alta della schiena e del collo.
  • Allunga i muscoli intercostali e i muscoli psoas, situati nel retro della schiena e nella zona dei fianchi.
  • Distende i polmoni, aumentandone la loro capacità respiratoria e aiutando chi soffre d’asma.
  • Lenisce i mal di testa causati da tensioni muscolari cervicali.
  • Riduce i fastidi legati alle infiammazioni emorroidali.
  • Attiva le funzioni del sistema digerente e contribuisce a risolvere la costipazione.
  • Attenua l’insonnia.

Chakra attivati

Matsyasana attiva Svadhisthana chakra, il secondo chakra e Anahata chakra, il chakra del cuore. Durante l’esecuzione dell’asana potresti avvertire una espansione e attivazione dell’energia a questi livelli: creatività, immaginazione, vitalità sessuale, apertura, amore incondizionato.

Altre asana che attivano Svadisthana chakra: SalabhasanaAshtanga Namaskara

Altre asana che attivano Anahata chakra: Bhujangasana, Balasana.

Matsyasana principianti

Consigli per principianti

Non strafare. Se dovessi avvertire fastidio o eccessiva tensione nella regione del collo e della gola, diminuisci l’estensione del busto portando la schiena più verso il pavimento.

Utilizza dei supporti per la schiena. In molti casi è utile appoggiare un cuscino o una coperta ripiegata sotto la schiena o sotto la testa per facilitare il raggiungimento della posizione senza dover inarcare troppo la colonna vertebrale.

Mettiti a sedere comoda/o. A meno che tu non sia naturalmente molto flessibile, non utilizzare Padmasana. Opta invece per una posizione a sedere in cui puoi stare comodo senza sforzo, come Sukhasana.

Articolo originale del 30/10/’16, aggiornato il 24/12/’17.

Summary
Matsyasana, la posizione del pesce
Article Name
Matsyasana, la posizione del pesce
Description
Matsyasana è un’ottima posizione per ricercare forza e flessibilità, allo stesso tempo ci aiuta a guardare nelle profondità del nostro inconscio attraverso...
Author
Publisher Name
Il Giornale dello Yoga
Publisher Logo

About The Author

Il Giornale dello Yoga è un giornale online che tratta di Yoga e spiritualità.
Il nostro scopo è quello di fornire un’informazione obbiettiva e critica sul mondo della spiritualità, affrontando qualsiasi argomento trattato senza tabù né prese di posizione ideologiche, al fine di informare gli amanti di questa disciplina ed eventualmente stimolare un dibattito sui temi trattati.

Lascia un commento

Commenta per primo!

avatar