Select Page

Dare un’anima alla propria casa: i segreti del Feng Shui

Dare un’anima alla propria casa: i segreti del Feng Shui

Creare la propria abitazione partendo dalla psiche e dal benessere di chi abita la casa. Stiamo parlando del Feng Shui un’antica disciplina orientale, attualmente molto in voga in occidente, che insegna a creare armonia con gli oggetti che compongono la casa in modo da creare le condizioni ideali per trarre il massimo dei benefici dal luogo dove abitiamo. Non sostituisce l’architettura tradizionale ma la guida nella scelta degli oggetti, nel loro posizionamento e nell’armonizzazione degli spazi partendo dall’analisi della mente di chi vive la casa cercando di creare un tutt’uno e captando la sua individualità energetica e attraverso i risultati di questo processo suggerendogli cosa è meglio per lui.

La parola stessa ‘Feng Shui’ vuol dire tradotta ‘vento e acqua’ due elementi da armonizzare in modo che l’energia vitale (Ch’i) diventi fluida e scorra liberamente come un torrente in simbiosi con tutto ciò che vi sta attorno, unendo in un tutt’uno persona e ambiente, il tutto nel nome del benessere.

Il Feng Shui si coniuga bene con la bioarchitettura e con il design ecologico, è possibile definirlo un arricchimento rispetto a una disciplina che opera per l’eliminazione di tutto quello che è nocivo alla persona e all’ambiente nella progettazione delle abitazioni, dei luoghi di lavoro e in tutte le situazioni in cui la presenza umana ‘vive’ e/o usufruisce di uno spazio per un determinato scopo.

Torrente e Armonia

La scelta di materiali nel Feng Shui

Partiamo nel descrivere le tecniche del Feng Shui dai materiali:

Sempre riallacciandosi ai punti in comune con la bioarchitettura, il Feng Shui punta molto sui materiali naturali, ossia: legno, pietra, metallo. Evitando a meno che non se ne possa fare a meno tutto quello che è sintetico. Punta molto sulla eliminazione di tutto quello che è superfluo all’interno dell’abitazione, non creare situazioni di disordine estremo e togliere tutto quello che non serve.

  • I colori: su questo punto bisogna fare molta attenzione, mai affidarsi al caso, cercare di capire quale colore è meglio per un determinato ambiente è indispensabile. Il significato di colori quale il rosso e i suoi derivati sono adatti ai luoghi della convivialità come possono essere il salotto o la cucina, mentre il blu o il celeste conciliano al meglio il sonno e il rilassamento.
  • Gli oggetti: abbiamo detto che si deve puntare sull’essenziale quindi mai strafare nella mobilia ma razionalizzare e cercare di creare armonia. Gli specchi per esempio se messi troppo vicini al letto potrebbero portare a problemi nel sonno, quindi metterli in parti dell’abitazione riservati e che non diano nell’occhio. La luce naturale non dovrebbe mai essere ostacolata più di tanto, per questo le tende devono avere colori chiari e la luce deve in ogni caso trasparire e non venire soffocata.
  • Mobili: questi devono avere forme fluide, evitare gli spigoli e prediligere gli arredi con gli angoli stondati.
Feng Shui Interno
  • Il letto è il vero fulcro della casa, l’oggetto dove il Feng Shui pone le maggiori attenzioni essendo il luogo del sonno come il punto di incontro più profondo con il proprio IO e dove la persona si deve sentire avvolta da un calore profondo quasi materno. Il letto deve essere rigorosamente in legno, minimizzando e se possibile escludendo parti metalliche, possibilmente ad incastro e privo di collanti. La porta e il letto non si devono guardare, la testa deve essere aderente al muro e deve essere orientata verso est.
  • La cucina, simboleggia il fuoco, deve essere funzionale, pulita e ordinata e naturalmente luminosa. Il posizionamento degli elettrodomestici, del forno e del lavello devono seguire una logica per esempio gli impianti di acqua, quindi il lavabo deve essere posizionato a nord della stanza, mentre fornelli e forno a sud, mai sotto a una finestra. Quando si cucina non bisognerebbe mai rivolgere le spalle alla porta.
  • Il bagno infine è un altro punto importante della casa, l’acqua e il suo simbolo e deve per questo stare a distanza dalla cucina che simboleggia il fuoco. I colori devono essere rigorosamente bianchi per i sanitari, mentre il colore ideale delle pareti dovrebbe essere il pastello o tonalità azzurrognole. Un grande specchio aumenta l’autostima ed è quindi un punto energetico per la persona.
Summary
Dare un'anima alla propria casa: i segreti del Feng Shui
Article Name
Dare un'anima alla propria casa: i segreti del Feng Shui
Description
Creare la propria abitazione partendo dalla psiche e dal benessere di chi abita la casa. Stiamo parlando del Feng Shui un’antica disciplina orientale...
Author
Publisher Name
Il Giornale dello Yoga
Publisher Logo

About The Author

Giornalista pubblicista nato a Portoferraio, ha vissuto più di 10 anni a Firenze occupandosi di cronaca e uffici stampa.
Attualmente vive a Lisbona si interessa di comunicazione web e di scrittura creativa

Lascia un commento

1 Commento su "Dare un’anima alla propria casa: i segreti del Feng Shui"

avatar
Ordina dal:   più nuovo | più vecchio | più votato
Miria
Ospite
Miria

senza rendermene conto ho arredato la mia casa secondo questi semplici suggerimenti

wpDiscuz