Select Page

Mese: febbraio 2018

Sun Gazing: la contemplazione del sole

La storia La tecnica della contemplazione del sole è nota a moltissime culture antiche, dai maya, ai nativi americani, ai greci, agli egiziani. In India, comparve oltre duemila anni fa con gli insegnamenti di Mahavira, il fondatore del jainismo. È tornata in auge in anni recenti grazie a Hira Ratan Manek un indiano che, praticando il Sun Gazing, ha praticato lunghi digiuni, durati anche oltre un anno (del resto, già Yogananda, nel suo Autobiografia di uno yogi, racconta di una anziana signora che non toccava più cibo da quando si era sposata). Hira Ratan Manek (dal cui nome deriva...

Read More

Dhanurasana, la posizione dell’arco

GUARDA TUTTE LE ASANA Significato Dhanurasana In sanscrito dhanu significa “arco” e asana significa “posizione”, perciò Dhanurasana viene tradotta letteralmente come “la posizione dell’arco”. Dhanurasana, Come si fa Sdraiati a terra con le braccia distese lungo il corpo, piega le ginocchia e porta i talloni verso il sedere, poi afferra saldamente la parte esterna delle caviglie con le mani. Da questa posizione tendi i muscoli delle gambe in modo che portino i piedi e il busto verso l’alto, lascia che durante il movimento la colonna vertebrale si inarchi naturalmente e le spalle si allontanino dal suolo. Mantieni le gambe...

Read More

Baba Nam Kevalam – Artisti uniti per gli adolescenti siciliani

Baba Nam kevalam Un progetto musicale fondato sull’ideale di fraternità che collega ogni essere umano, è questo il sentimento con il quale un gruppo di amici e musicisti provenienti dalla Sicilia fino alla Toscana, ha deciso di creare un brano intitolato “Baba Nam kevalam” un antico mantra che significa tutto è amore infinito. L’arte ha il potenziale di elevare lo spirito collettivo e apportare beneficio alla società trovando nuovi canali di comunicazione. La musica può toccare i cuori quando è impregnata di verità e dolcezza divenendo trasformativa e quindi un servizio all’umanità. Il quartetto composto da un rapper, un...

Read More

I 5 migliori ritiri di yoga e meditazione del 2018

I ritiri di Yoga sono il modo migliore per approfondire la pratica e immergersi a fondo dentro sé stessi. Lontani dalla vita di tutti i giorni, dalla confusione e dal rumore mentale, possiamo sviluppare le condizioni migliori per entrare a contattato con sé stessi, per capirsi e per volersi bene. Qui di seguito trovate i 5 migliori ritiri di meditazione del 2018 1. Praticare Yoga nel deserto Il primo ritiro che vogliamo presentarvi è organizzato dall’insegnante di Yoga di Milano Dejanira Bada. Il suo progetto si chiama “Yoga nel deserto”, e il suo intento è di accompagnare tutti gli...

Read More

Ashtanga Namaskara

GUARDA TUTTE LE ASANA Significato ashtanga namaskara La parola ashtanga in sanscrito significa “gli otto arti” o “le otto parti” mentre namaskara è una forma di saluto rispettoso o reverenziale, per cui questa asana significa “la posizione del saluto reverenziale delle otto parti”. In questa posizione il corpo infatti tocca il suolo in otto punti: le punte dei piedi, le ginocchia, il petto, il mento e le mani. Questa posizione fa parte della serie di asana Surya Namaskara, il saluto al sole. Ashtanga Namaskara, come si fa Siediti in Vajrasana Posiziona le mani a terra e muoviti in avanti,...

Read More

Nove mesi di armonia con yoga e ayurveda

Secondo l’antica tradizione ayurvedica e yogica, salute significa innanzitutto mantenere in armonioso equilibrio tutti gli elementi del sistema corpo-anima da un punto di vista fisico, emozionale, mentale, psichico e spirituale. La Cura comincia alla nascita, o meglio ancor prima, al desiderio del concepimento, e continua durante tutto l’arco della vita. I testi dell’Ayurveda descrivono in dettaglio tutte le fasi che vanno dalla fecondazione, al parto e allo sviluppo dell’essere umano, affiancando prescrizioni e indicazioni comportamentali (vihara), alimentari (ahara) e di disciplina mentale (vichara) che ancora oggi ci possono aiutare nel predisporre adeguatamente il sistema familiare e domestico all’arrivo di...

Read More

Come imbroccare una yogini

Ragazzi, è una gara dura. Chi fa yoga è molto esigente con se stesso, si dà una disciplina, anche se lo fa con gioia, e di conseguenza ha una prospettiva esistenziale piuttosto diversa da quella di chi vive materialisticamente nel mondo. Se incontrate qualcuno che fa yoga di cui percepite l’intransigenza verso gli altri, be’, senza voler generalizzare, probabilmente avete davanti persone non troppo avanzate, o che fanno della propria via una cosa piuttosto esteriore; potete procedere d’istinto. Se invece vi trovate davanti persone affettuose, da cui non vi sentite giudicati, che vi accolgono con dolcezza ed entusiasmo, e...

Read More

Ardha Sirsasana, la posizione del delfino

GUARDA TUTTE LE ASANA Significato di Ardha Sirsasana Nella lingua sanscrita, ardha significa “metà”, shirsh “testa” e asana “posizione”, per cui viene tradotta letteralmente come “la mezza posizione sulla testa”. In sanscrito la posizione viene scritta शीर्षासन ma è stata traslitterata nel nostro alfabeto come Shirshasana, Shirsasana e Sirsasana da scuole di yoga differenti e non è ancora stata stabilita una ortografia corretta in italiano. Questa asana è nota anche come “la posizione del delfino” poiché nella sua esecuzione il corpo assomiglia vagamente a un delfino che salta tra le onde. In altri casi viene denominata “la posizione del...

Read More

L’importanza della dieta nello Yoga

“Voi siete ciò che mangiate” Il corpo fisico è l’unico veicolo che l’uomo ha per realizzare il Sé ed è bene mantenerlo forte e sano. L’alimentazione impropria è un ostacolo al progresso spirituale. Ogni cibo possiede una sua energia. Se il cibo è impuro anche la mente diventa impura. Lo yoga, avendo tra i suoi principali obiettivi il conseguimento di stati superiori di coscienza, pone grande attenzione all’intima conoscenza della fisiologia dei propri corpi, sia quello fisico che quello sottile. Quindi, visto che dal corpo fisico si parte, pone grandissima attenzione all’alimentazione, al processo digestivo e all’effetto del cibo...

Read More

La dimensione spirituale dello hatha yoga

Quella luce che brilla al sommo dei cieli al di là di tutte le cose, oltre l’universo, oltre i mondi supremi e trascendenti, questa luce in verità è dentro l’uomo quaggiù. Chāndogya-Upaniṣad L’attuale visione dello hatha yoga spesso coincide con una lezione tipo composta da āsana, un po’ di prānāyāma magari l’intramontabile respiro a narici alternate e, forse, se si è molto fortunati, un momento brevissimo di ascolto in posizione seduta. Accanto al contesto dello hatha yoga, divenuto oramai sinonimo di sequenza di posizioni, c’è la pratica della meditazione, persone che si calmano dallo stress quotidiano. Quindi, da una parte...

Read More

Shavasana, il rilassamento finale

GUARDA TUTTE LE ASANA Se hai praticato yoga almeno una volta sicuramente conoscerai Shavasana, la posizione yoga di rilassamento finale. In sanscrito, shava significa “cadavere” e asana “posizione”, per cui shavanasa viene tradotta letteralmente in “la posizione del cadavere” o “la posizione del morto”. Questa posizione viene praticata alla fine di qualsiasi sessione di yoga ed ha lo scopo di far rilassare profondamente sia il corpo che la mente e (eventualmente) di far riconoscere al praticante la sua vera natura. Oltre a questo, la posizione ha lo scopo di far “cristallizzare” e rendere stabili tutti i benefici ottenuti durante la...

Read More

Sarasvatī, “la migliore dei fiumi, la migliore delle madri, la migliore delle Dee”

Dalla voce delle Upanisad di Graziella Di Salvatore Colei che ‘scorre’ Sarasvatī (Saraswati, सरस्वती),  significa letteralmente“scorrere”, “fluire” ed è una delle immagini divine indiane più famose, dalle sembianze femminili, raffiguranti la sapienza e le arti. Essa è  la  rappresentazione del perdono e della “Sacra” conoscenza, legata al superamento della māyā (illusione apparente) e alla contemporanea com-presione dis-velata all’uomo, della “Verità” metafisiche che si celano dietro ad essa. Come raffigurazione della sapienza, «la sua natura», come recita direttamente la Sarasvatī Rahasya Upaniṣad (rahasya significa segreta, esoterica) «è l’essenza del significato del Vedanta (…) la Suprema Dea sovrana, che si manifesta...

Read More