Select Page

Mese: ottobre 2016

Scuola: sostituiamo la punizione con la meditazione!

Cosa succede a scuola quando un bambino comincia a fare i capricci, a litigare o a buttare istericamente libri per terra? Il ragazzino viene messo in castigo, in un angolo della classe con la faccia rivolta verso il muro. Idealmente questo momento di pausa serve per farlo pensare a quello che ha fatto e a calmarlo, ma in realtà le cose vanno molto diversamente… A tutti è capitato infatti, dopo essere stati messi in punizione, di cercare di parlar agli altri bambini senza venire scoperti, di giocare, di leggere un libro. La punizione allora sembrava stupida e ingiusta e...

Read More

Yoga Retreat a 5 stelle

È buffo osservare come le cose cambino nel tempo, come si evolvano e si trasformino in modi e forme totalmente inaspettate e come queste trasformazioni che venivano giudicate “sbagliate” si rivelino poi profondamente positive. Prendiamo ad esempio lo yoga. In origine lo yoga è nato come una disciplina spirituale iniziatica: le sue tecniche e i suoi insegnamenti filosofici venivano tramandanti esclusivamente da maestro ad allievo, la sua pratica veniva svolta al riparo da occhi indiscreti dentro gli ashram (il corrispettivo dei nostri monasteri), il percorso per poter essere accettato come praticante era lungo e difficile. Oggi invece praticare yoga...

Read More

Mindfulness, la strada verso la felicità

Mindfulness, un’arte in controtendenza Oggi si parla di mindfulness in diversi ambiti, da quelli più strettamente legati al benessere psicofisico come lo yoga a quelli scolastici, educativi, sportivi, sino alle sue applicazioni in campo medico. Prima di addentrarci nell’argomento andiamo a vedere insieme la sua etimologia e il suo significato più letterale: Mindfulness traduce il concetto buddista di consapevolezza e per precisione la parola Sati che nella lingua pali (lingua liturgica del Buddhismo Theravāda) significa presenza, vigilanza, attenzione consapevole. Possiamo tradurlo come pienezza (fulness) della mente (mind) estendendo il suo significato alla pienezza dell’essere. Per mostrarti di che si tratta mi appoggerò alle parole di quello che è il pioniere della mindfulness, J.Kabat...

Read More

Saucha: il corpo è il tuo tempio, depuralo!

Da un punto di vista tradizionale Saucha, le osservanze personali, è il primo degli Niyama. I Niyama si preoccupano principalmente del rapporto tra il praticante, il suo organismo e le energie vitali. Possono essere considerati come regole intime di condotta personale, che guidano lo yogin ad evolvere e sviluppare la sua interiorità. Saucha in particolare è tradotto come Purezza, ma la traduzione non riesce pienamente a trasmettere la complessità dei significati di questo termine sanscrito. L’argomento è molto vasto e può essere trattato da diverse angolature, non pretendiamo di essere esaurienti sull’argomento: per la Rubrica Erbe e Salute l’argomento...

Read More

Yoga Festival Milano

Tutto quello che avreste voluto sapere, ma non avete mai osato chiedere… Allo Yoga Festival ci sono andata altre volte, ma quest’anno ho respirato un’aria decisamente diversa. Sarà che nella veste di inviata mi sentivo particolarmente ispirata e le situazioni in cui mi sono imbattuta mi sono sembrate accomunate da due belle tematiche, quelle della condivisione e della creatività. E per descrivere l’umanità del festival uso la frase di apertura della conferenza di Diego Cugia: “chi è qui ha già aderito al referendum dell’anima”. Che ho trovato un bel modo per rappresentare la matrice comune di percorsi a volte...

Read More

Adho Mukha Svanasana, il cane a testa in giù

GUARDA TUTTE LE ASANA Adho Mukha Svanasana significato In sanscrito adho significa “diretto verso il basso”, mukha significa “faccia”, “viso”, “muso” e svana significa “cane”, pertanto questa asana viene tradotta letteralmente come la “posizione del cane a testa in giù”. Adho mukha svanasana è una delle posizioni della sequenza classica di Surya Namaskara, ma può essere anche eseguita da sola in considerazione dei suoi numerosi benefici. Altre posizioni in piedi: Tadasana, Hasta Uttanasana, Garudasana Altre posizioni invertite: Halasana, Ardha Sirsasana, Sarvangasana Come si fa Adho Mukha Svanasana Mettiti a quattro zampe sul tappetino, appoggiando le ginocchia direttamente sotto le anche e le mani leggermente...

Read More

Bowie e Fo come Arjuna: alla ricerca dell’infinito

Qualcuno potrebbe considerare questa accoppiata azzardata, se non addirittura sacrilega. Spiacente, per me invece no, e spiego subito il perché. Non associo i due in base all’influenza che hanno avuto sulla mia vita o al valore della loro opera. Semplicemente questa riflessione è nata spontanea dopo che ho visitato la spettacolare mostra dedicata a Bowie dal Mambo di Bologna e la mattina successiva mi sono svegliata con la notizia della morte di Fo. Un’eredità inestimabile Mentre mi aggiravo per le sale del museo, ho vissuto un profondo e commovente sentimento che non saprei bene come definire, ma ripensandoci mi...

Read More

La posizione dell’orso. Lo yoga allegro di Merudan

Pochi giorni fa, durante un noioso pomeriggio piovoso, mi è arrivata una mail in cui mi si chiedeva di recensire un libro illustrato sullo yoga. In allegato c’era una copia ad uso stampa di “La posizione dell’orso. Lo yoga allegro di Merudan”, il primo libro di Eloisa Scichilone, giovane insegnante di yoga e fumettista italiana. Anche se solitamente sono piuttosto selettivo nelle mie letture, il grande orso rosa, ammiccante e un po’ sovrappeso, che mi sorrideva dalla copertina mi ha incuriosito, per cui mi sono messo a sfogliarlo. Prima che me ne accorgessi il pomeriggio era diventata sera e...

Read More

Yoga sciamanico

Cos’e’ Lo Yoga Sciamanico Yoga sciamanico è un termine coniato da Selene Calloni Williams in cui convergono le due tradizioni (quella orientale yogica e quella occidentale psicologica) che sono state alla base della sua formazione iniziatica e che, oggi, confluiscono nella potente visione sincretica simbolo-immaginale veicolata da Nonterapia e dall’Imaginal Accademy. In questo approccio si sperimenta lo yoga quale forma di psicologia pratica, un’esperienza integrale di creatività su tutti i livelli dell’essere (fisico, emotivo, mentale, spirituale) che segue, prosegue e persino supera l’altrettanto potente visione del grande maestro del Purna Yoga o Yoga Integrale, Sri Aurobindo il quale fu senz’altro un...

Read More

Meditazione su due piedi

Vantaggi dell’andare a piedi Nella vita frenetica di ogni giorno, molto spesso trascuriamo l’importanza che hanno le nostre estremità, i nostri cari piedi, nei confronti del corpo. I piedi, costretti in calzature non sempre idonee, sostengono tutto il peso della persona nel suo camminare, ma hanno anche il grande compito (spesso dimenticato) di gestire il circolo di ritorno venoso del sangue e la circolazione linfatica dal basso verso l’alto. Da quando ero ragazzo sono avvezzo a camminare per conoscere il territorio, non solo di campagna, di montagna o di un piccolo paese, ma anche di grandi città, come Bologna,...

Read More

Yoga sulle alpi

Yoga Summit Innsbruck Il primo weekend di ottobre sono stata inviata (grazie mille, Giornale dello Yoga!) in mezzo alle Alpi nell’ovest dell’Austria, in Tirolo, per partecipare allo Yoga Summit Innsbruck. Al mio arrivo il sole splendeva alto nel cielo e la straordinaria luce autunnale mi ha accolta calorosamente, come accogliente e calorosa si è dimostrata Monika Brachmayer, una delle organizzatrici dell’evento. Davanti a me si presentavano due interi giorni di intensa pratica e io non vedevo l’ora di tuffarmi in quel turbine gioioso, così, senza pianificare, solo seguendo l’istinto del momento. Il luogo Situato nei pressi della città di...

Read More