Select Page

Mese: maggio 2016

Desiderare o non desiderare, questo è il problema!

Avere obiettivi in linea con la propria vocazione più autentica non ha niente a che vedere con il continuo desiderare ciò che non si ha. Così come lasciare accadere senza metterci lo zampino dell’ego è ben differente dal chiedere all’universo pregando qualunque forma di dio o potere superiore si voglia pregare per vedere esaudito un certo desiderio. Una premessa di cui ho già parlato in Come chiedere all’universo per ottenere qualcosa. Compilare liste di desideri, focalizzarsi continuamente su ciò che si vuole cambiare nella propria vita può avere un insidioso effetto collaterale: quello di disconnetterci dal momento presente, dalla...

Read More

Cos’è il Tantra Yoga ?

Storia del Tantra Yoga Quando senti la parola “Tantra”, probabilmente pensi a due cose: la sessualità e la spiritualità. Tuttavia, nel suo significato originale, “Tantra” si riferisce a un insieme di conoscenze, trasmesso sia oralmente che attraverso la scrittura. Queste conoscenze formano un sistema filosofico che vede la luce in India intorno al quinto-sesto secolo  d.C. Il Tantra non nasce come sistema filosofico distinto, ma piuttosto come un “punto di vista” nuovo, che immediatamente si fonde con tutte le tradizioni preesistenti, modificandole: lo Yoga, il buddismo, il giainismo, solo per citare le principali. È per questo che, a rigor...

Read More

Un divino incontro

Partendo da una personale riflessione, abbastanza ignorata negli ultimi tempi storici, dell’esistenza o meno del divino, stavolta vorrei porre l’attenzione sulla mente ed i suoi labirinti. Tutti noi, in una realtà che ora vediamo lontana e sbiadita, siamo stati bimbi, quando ci stupivamo di fronte agli incanti di una farfalla o alle magie di un arcobaleno. Il mondo intorno a noi era gravido di senso. Una carezza, un gelato gustato in solitudine. Il selciato assolato sulla strada di casa. Il profumo dei pini nella calura estiva. I canto dei grilli nella notte. Tutto sembrava profondo, vivido e misterioso, e che non...

Read More

Mala, la collana per meditare

Che cosa è un Mala? Un mala è una misteriosa e magica collana indossata per migliaia di anni da yogi e cercatori spirituali in tutto il mondo. Queste collane sono un simbolo di compassione e favoriscono equilibrio, pace e consapevolezza. Il monile è composto tradizionalmente da 108 chicchi e si utilizza per mantenere la mente concentrata durante la ripetizione di un mantra o di una preghiera. In aggiunta, grazie alla fusione di più tradizioni, oggi puoi trovare mala costruiti con pietre, gemme e cristalli dotati, secondo alcune scuole, di proprietà curative per bilanciare le energie in eccesso o con...

Read More

Cos’è lo Yoga secondo Arjuna

Cos’è lo Yoga? Avvicinarsi allo Yoga può creare una certa confusione, esistono innumerevoli scuole con molte pratiche diverse, quali saranno quelle giuste? Partiamo da un concetto fondamentale, lo Yoga è innanzitutto una pratica interiore e non una disciplina competitiva, anzi è l’antitesi della competizione stessa che ne snatura completamente l’essenza. Scegliere cosa fare consapevolmente richiederebbe molto studio, come dire di voler incominciare a leggere dei buoni libri e studiare la letteratura dal Dolce Stil Novo ad oggi per scegliere quali libri acquistare. Si entra in una libreria, si curiosa in vari scaffali, si leggono le copertine e si sceglie...

Read More

5 stili di yoga terribilmente “fusion”

La buona notizia: sempre più persone fanno yoga. Quella cattiva: ora che è di moda, cominciano a nascere surreali contaminazioni e ricette “fusion” che nulla hanno a che vedere con l’antica disciplina indiana.  Ecco allora i 5 stili che non solo snaturano il senso dello yoga, ma lo trasformano in qualcosa di ridicolo. I cinque stili, in pratica, da cui tenersi alla larga. Ganja Yoga «Om Shiva Shankara, Hari Hari Ganja»: recita così il mantra della scuola di Toronto The House of Yoga, che offre un tipo di pratica speciale per chi ama respirare profondamente, inalando non solo ossigeno....

Read More

Garudasana, la posizione dell’aquila

GUARDA TUTTE LE ASANA Significato Garudasana Nella mitologia induista, Garuda è la creatura metà uomo e metà rapace, chiamato anche il “re degli uccelli”. Egli è il messaggero di Vishnu, il dio della conservazione. Garuda è raffigurato come un enorme volatile con le ali rosse, il becco di un rapace e il corpo umaniforme color dell’oro. Egli è il distruttore dei naga, i serpenti mitologici che rappresentano le forze oscure e inferiori. Dal momento che non esiste una figura equivalente nella mitologia occidentale antica, il nome di questa asana è stato tradotto come “la postura dell’aquila”, l’uccello rapace più grande che...

Read More

Yo Yoga: bambini e tv? Perché no!

Yo Yoga, che cos’è? Yo Yoga è il nuovo programma televisivo di DeA Junior (Sky, 623) nato per avvicinare i bambini allo yoga attraverso le favole raccontate dalla maestra Renata Centi alla nipote Milena. In onda a partire dal 7 maggio alle h 14.15, ogni sabato e ogni domenica le due protagoniste ci accompagneranno in un mondo animato da personaggi fantastici alla scoperta delle asana e della filosofia yogica. Abbiamo incontrato Renata Centi, che dopo averci accolto direttamente sul tappetino con una bella lezione, ci ha raccontato il senso di questa avventura, ma non solo. Innanzitutto a chi avanza...

Read More

Yoga Nidra: il risveglio del vero Sè attraverso lo Yoga del sonno

Cosa è lo Yoga Nidra? Yoga Nidra è molte cose:  è un potente strumento di meditazione e disintossicazione fisica ed emotiva, è la pratica di Unione (Yoga, appunto) in cui il subconscio e l’inconscio riemergono attraverso uno stato di consapevolezza meditativa, è lo stato di sonno dinamico in cui mentre il nostro corpo sembra dormire, la coscienza lavora per un profondo risveglio. Per capire il sistema attraverso cui agisce lo Yoga Nidra è necessario comprende le origini e il metodo che usa. Il sistema dello Yoga del sonno trae le sue origini dalla tradizione tantrica, la caratteristica dello yoga...

Read More

Vivere con il cuore aperto

Quando Giulio Pietro Be mi ha chiesto “Cosa vuol dire vivere con il cuore aperto, secondo te?”, ho pensato immediatamente “Be’, facile, no?”. Poi, trovandomi a dover rispondere, a dover spiegare, a dover approfondire, in realtà ho scoperto che non era così facile. C’era, sì, il concetto, ma non riuscivo ad esprimerlo, era come se fosse avvolto nella nebbia. Era un insieme di pianeti, ognuno visibile, ma non formavano una precisa galassia. Allora ho pensato che, forse, raccontare un’altra piccola storia personale avrebbe potuto aiutarmi a spiegarlo. A dispetto della mia profonda timidezza (della quale parlo in “Timidezza e...

Read More

Yantra del mese

Iscriviti

Libro Consigliato

Pagina Facebook