Select Page

Mese: aprile 2016

Gomukhasana, la posizione del muso di vacca

GUARDA TUTTE LE ASANA Gomukhasana è considerata una delle posizioni fondamentali dello yoga. Il saggio Gheranda nel Gheranda Samhita, uno dei testi fondamentali per lo yoga, elenca le 32 asana più importanti e Gomukhasana è una di queste. A livello fisico è una posizione straordinaria perché con la sua pratica costante potrai rilassare tensioni “nascoste” a livello delle articolazioni e dei muscoli delle spalle e delle anche. Inoltre, se riesci a mantenerla più a lungo, ti aiuta ad attivare agni, il fuoco della digestione. Significato di Gomukhasana In sanscrito go significa “mucca” o “vacca” e mukha significa “muso”, “bocca”...

Read More

Le quattro parole sul mio sentiero yoga

L’inizio del mio percorso fu un breve corso sulla Numerologia. Nel 1997 mi trovai in un seminario di tre weekend in cui “la terapeuta guida il partecipante verso una chiarezza certa in relazione al cammino personale da scoprire”. Per la prima volta nella vita pratico alcune meditazioni e ricevo risposte importanti. Era scattato qualcosa, che non sapevo decifrare. Al termine del percorso, ognuno di noi venne invitato a scriversi una lettera. La mia mi fu spedita due anni dopo e da allora è sopravvissuta a due traslochi e, anche se non so mai dove si trova, quando serve spunta...

Read More

Le conseguenze immediate del Samadhi

Nel mondo contemporaneo sta crescendo sempre più l’esigenza di trovare strumenti di conoscenza e stili di vita che conducano a una maggiore consapevolezza dell’essere. Ecco perché questo proliferare e contaminarsi di filosofie, credi spirituali, pratiche fisiche e meditative. Sembra che tutto conduca, o voglia condurre, a una sintesi, ad un nuovo modo di far esperienza diretta della realtà, e di condividerla. Tuttavia, l’uomo, abita ancora un pianeta dove vige la legge del conflitto tra risorse ed individui in continua competizione. Anche se qualsiasi società organizzata si basa pur sempre sulla tendenza verso un certo equilibrio tra parti. La prova...

Read More

Le 10 regine dello yoga

Le 10 regine dello yoga O almeno di quello made in Usa, dove l’antica pratica indiana è amata da 36 milioni di persone (sondaggio Yoga Journal 2016) e dove gli insegnanti più famosi sono vere celebrità. E non insegnano solo in America: vanno in tour lungo coordinate e parallele dei “nomadi del namaste” (Bali, Thailandia, Costa Rica, Goa… ma a volte anche Italia), fanno videolezioni su Youtube o Yogaglo, scrivono libri, dirigono siti di lifestyle, spopolano su Facebook e Instagram. Cominciamo allora a vedere chi sono i più famosi partendo dalla luna, dallo yin, dalla shakti. Insomma dal femminile,...

Read More

Primo articolo premium

MemberPress is powerful Membership Software and an excellent WordPress Membership Plugin that you can get setup to start charging members for access in about 5 minutes.

If you’ve ever setup some other membership plugins you’ll see how much easier this is. There’s no complicated page flow setup or copying and pasting of anything except for the actual API keys & Webhook URL.

And once your payment method is setup properly, MemberPress will stay in sync with your payment gateway. This means that withMemberPress, the status of the user will be determined by whether he has paid (or not) … so no more manual syncing what’s going on in your gateway with your website or unpaid members gaining access to your premium content.

We focus on making this plugin solid so you can focus on delivering the best content to your members. The bottom line is that withMemberPress you can stop worrying about the day to day mechanics of your site so you can focus on delivering great content to your members.

Read More

Shatkarma, le purificazioni del corpo nello Yoga

Quando alla fine del XIX secolo lo yoga arrivò in Occidente, apparve ai più come una strana pratica esotica, fatta da guru-stregoni dotati di poteri paranormali che attorcigliavano il corpo in posizioni impossibili. Oggi invece la situazione è radicalmente mutata: “Yoga” è diventata una parola di uso comune e si vedono regolarmente sulle copertine dei giornali o negli spot pubblicitari immagini di giovani donne sedute nella posizione del loto, in “meditazione”. Tuttavia esistono ancora oggi parti integranti dello yoga avvolte in un alone di mistero “orientale”, capaci di provocare disagio, alle volte addirittura scandalo, nel grande pubblico. Queste sono...

Read More

Timidezza e Yoga, un percorso verso se stessi

La timidezza e l’introversione sono sempre un male? Esiste un confine tra timidezza e introversione? E se sì, qual è? Oppure timidezza ed introversione sono un tutt’uno inscindibile? Personalmente credo che non esista introversione senza timidezza. Il percorso naturale dei timidi non può che sfociare nell’introversione caratteriale e questa, protratta nel tempo, può facilmente portare ad un’attitudine solitaria, ad una tendenza all’isolamento. Nella stragrande maggioranza dei casi queste caratteristiche non giovano allo svolgersi “normale” della vita di una persona. È anche vero però che in rarissimi casi caratteristiche introverse e solitarie possono essere la spinta ed il trampolino per...

Read More

Intervista a Massimo Romagnolo

Storie di Uomini e Donne in cammino Sempre più si legge e si sente parlare di molte persone che sono alla ricerca del benessere, di una formula, di un cammino spirituale, di una illuminazione e alcune volte di una magia che, con uno schiocco di dita, le possa far stare meglio. Condivido pienamente il senso della ricerca ma ritengo che ognuno di noi debba trovare il suo percorso personale, la propria strada verso la felicità, la serenità e da cui trarre soddisfazione per la propria esistenza su questa terra. I “maestri” possono indicarci quella che è stata la loro...

Read More

Chi sono io? La Meditazione di Ramana Maharshi

Normalmente le tecniche di meditazione (o, per essere più precisi, di concentrazione) presuppongono un “oggetto” su cui il praticante deve concentrare l’attenzione. L’oggetto di focus può essere sia esterno, come uno yantra o un mandala, che interno, come il respiro o un mantra. In entrambi i casi ciò su cui ci si concentra è sempre qualcosa di estraneo al soggetto che compie l’azione del meditare, in questa maniera rimane sempre una sostanziale separazione tra Io e l’Altro. La maggior parte dei metodi di meditazione, quindi, rimangono su un piano dualistico, in cui l’Io (il soggetto) pone l’attenzione su “ciò...

Read More